Archivio tag: acquerello

logo

Gli oli dell’Elaioteca Internazionale verso l’EXPO 2015

Gli Oli dell’Elaioteca partecipano al programma de “La Cucina Italiana nel Mondo”logo
La Cucina delle Regioni

Un evento che mette insieme i cuochi del gruppo C.I.M. – Cuochi Italiani nel Mondo, un gruppo di oltre 3400 professionisti sparsi nei 5 Continenti, ambasciatori della cucina italiana e degli oli di eccellenza, anche attraverso il circuito de “I Ristoranti Internazionali dell’Extravergine”

300 foodbloggers della rete “BLOGGALLINE” si sfideranno nella competizione “Olio, Riso &…tra terra e mare”, preparando ricette e nuovi piatti a base di Riso Acquerello e i Grandi Oli dell’Elaioteca Internazionale 2014.

L’evento, La Cucina Italiana nel Mondo verso l’EXPO 2015, che vede al suo interno anche il contest “Olio, Riso &…tra terra e mare”, gode del patrocinio dell’EXPO 2015, è ideato e promosso da INformaCIBO e sarà inoltre veicolato attraverso i blog del gruppo “Bloggalline”

Al progetto possono partecipare solo gli oli aderenti all’Elaioteca Internazionale 2014, i cui termini di iscrizione scadono il 31 maggio 2014

Scarica il modulo di iscrizione e regolamento

Ulteriori informazioni su www.oliveoilagency.org

(FILEminimizer) IMG_9875

L’Italia riparte dall’Olio: grandi novità all’VIII Concorso Oleario Internazionale Armonia -Trofeo IRVEA

Il giorno in cui l’olio italiano ha preso la sua rivincita

All’Auditorium UNICEF di Via Palestro a Roma, alla presenza dei produttori di olio extravergine di oliva e degli alunni e docenti degli Istituti Alberghieri partecipanti al Progetto Oleum Sapiens “Olio, Riso & … tra terra e mare”, sono stati premiati i vincitori dell’ottava edizione del Concorso “Armonia”.

Dopo un lungo inverno all’insegna del discredito a causa di episodi mediatici che hanno messo in discussione la reputazione delle produzioni italiane di olio, l’Italia fa incetta di premi e l’olio extravergine di oliva italiano di eccellenza torna a far parlare di sé, ma questa volta in maniera assolutamente positiva.
Un’inversione di tendenza, che si spera faccia da preludio a una nuova stagione di successi del made in Italy nel settore oleario e, più in generale, in tutto il comparto delle eccellenze agroalimentari.

Il Concorso “Armonia”, come consueto, non solo ha dato ampio spazio alla produzione olearia d’eccellenza, ma nel contesto del Progetto Oleum Sapiens “Olio, Riso & … tra terra e mare”, si è concentrato anche sull’utilizzo dell’olio in cucina in abbinamento con il riso Acquerello, premiando, con un soggiorno studio presso il prestigioso ristorante londinese Fifteen London di Jamie Oliver, gli studenti degli Istituti Alberghieri che si sono distinti nell’ideazione e preparazione di ricette e presentazioni realizzate con i migliori oli extravergini di oliva vincitori del concorso.

Sono intervenuti alla cerimonia di premiazione Mauro Martelossi, direttore e ideatore del Concorso, Piero Rondolino patron di Acquerello – Il Riso, la dott.ssa Laura La Torre già direttore generale della Vigilanza per la qualità e tutela del consumatore ICQRF e l’Avv. Pisanello Lex Alimentaria Studio Legale .

Trofeo Nazionale Oleum Sapiens
Si conferma come uno degli appuntamenti più attesi il Trofeo Nazionale Oleum Sapiens, la competizione tra i giovani aspiranti chef degli Istituti Alberghieri che hanno ricevuto, come consueto in forma anonima, gli oli vincitori del Concorso e con questi hanno ideato e realizzato ricette per esaltare il gusto e gli abbinamenti olio-riso.

Al primo posto Francesco D’Aversa dell’Istituto per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera “Sergio Ronco” di Trino (VC) con la ricetta “Biscotti profumati al finocchio e arancia con spuma all’evo e ganache di riso”, al secondo posto Andrea Brugnetti dell’Istituto Superiore Ist. Sup. L.Einaudi di Sora (FR) con la ricetta “Rotolo di sgombro con riso Acquerello e gambero rosso di Ponza con la sua crocchetta su cuditè di sedano rapa”.
Terzo premio speciale e appositamente istituito per premiare la creazione dello studente Andrea Moschini dell’Istituto per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera “Sergio Ronco” di Trino che ha piacevolmente stupito la giuria con il suo “Gelato di riso alle viole con biscotto di pula e cardomomo”.

Già anticipato il filo conduttore della prossima edizione del Trofeo Nazionale Oleum Sapiens che si concentrerà soprattutto su riso, pasta, orzo e farro.

GLI OLI PREMIATI
Nella categoria Fruttato Delicato
al primo posto si è classificata l’azienda agricola Toscana Il Pino Bioagricoltura Soc.Agr. con il suo IGP Toscano Bio;
al secondo posto la calabrese Agricola Diana con l’olio Diana.

Per il Fruttato Medio
al primo posto Marsicani Nicolangelo Azienda Agricola con l’olio Marsicani DOP Cilento dalla Campania
e al secondo posto La Vecchia Macina Agrolio della pugliese Agrolio Srl.

Nella categoria Fruttato Intenso,
al primo posto si posiziona la slovena Ekoloska Kmetija Morgan con il suo Olio Morgan
e al secondo posto il Don Gioacchino Terra de’Donno dell’azienda pugliese Agricola Leone Sabino.

Lista completa dei Premiati e photogallery sul sito www.oliveoilagency.org

Trino Vercellese 2 Aprile 2014

“Oleum Sapiens – olio, riso &… tra terra e mare” che la gara abbia inizio

Si è svolta il 2 Aprile scorso presso l’Istituto per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Sergio Ronco” la prima fase del concorso dell’annuale “Oleum Sapiens – olio, riso &… tra terra e mare”, organizzato da Irvea e International Olive Oil Academy in collaborazione con Riso Acquerello.
Gli studenti del IV e V anno hanno presentato le loro creazioni, elaborando piatti di cucina e di pasticceria a base di riso, alla ricerca del migliore abbinamento con l’olio extravergine di oliva.
La competizione si è aperta con l’esibizione di due fantastici cocktail ideati ed eseguiti da due studenti, alla quale è seguita la preparazione da parte di tutti gli altri allievi dei loro piatti. Le creazioni presentate si sono rilevate molto curate e hanno ricevuto dagli assaggiatori grandi apprezzamenti. Arduo il compito per la giuria, di scegliere e assegnare agli allievi vincitori di questa prima fase il premio e un diploma di gran menzione rilasciato da “International Olive Oil Academy” e da “Riso Acquerello”.
Meritevole di attenzione, oltre alle capacità culinarie dei ragazzi, anche lo spirito di squadra che ha animato il concorso. Complicità che nasce dall’impostazione didattica proposta dai docenti dell’Istituto che hanno supportato i ragazzi e hanno trasmesso loro l’importanza di tali valori, fondamentali per crescere e affrontare nel migliore dei modi il mondo del lavoro.
Nella giuria era presente, tra gli altri, anche Piero Rondolino, creatore di “Riso Acquerello”, materia prima di qualità e filo conduttore nella preparazione dei piatti dei ragazzi e protagonista dell’edizione di quest’anno di Oleum Sapiens, l’unica competizione didattico-formativa che coinvolge gli Istituti Alberghieri di tutta l’Italia.

Luciano Napolitano - Delegato IRVEA
di Luciano Napolitano
Delegato IRVEA