Archivio tag: chef

OLEUM SAPIENS_2014-2015-LOGO

OLEUM SAPIENS – EVOO & PASTRY

A.S. 2014-2015
IL PROGETTO
Torna con la terza edizione il progetto Oleum Sapiens, la competizione didattico formativa destinata agli allievi degli Istituti Superiori per i Servizi della Ristorazione e Alberghiera.
Organizzato da IRVEA- Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentari e Ambientali con la collaborazione di International Extravirgin Oliveoil Agency e Olive Oil Academy.

OLEUM SAPIENS_2014-2015-LOGOIl progetto ha coinvolto nel corso degli anni studenti di tutto il Paese che hanno intrapreso questo percorso che li ha guidati attraverso i segreti dell’olio di oliva per un acquisto e un utilizzo consapevole all’insegna dei corretti abbinamenti.
In questa edizione la parola chiave in tema di abbinamenti e nella competizione tra Istituti sarà l’Alta Pasticceria.
Il ruolo del pasticciere è rimasto ai margini durante questo periodo in cui è proliferata la formazione e la promozione della figura dello chef, con una conseguente carenza in termini di formazione funzionale nell’utilizzo in pasticceria dell’olio extravergine di oliva.
Si delinea pertanto la necessità di far leva sulla formazione in termini di pastry-making, con l’obiettivo di promuovere e diffondere la conoscenza dell’olio extravergine e di formare specificatamente figure professionali operanti nell’alta pasticceria, anche in prospettiva della sperimentazione di nuove tecniche e della creazione di nuovi abbinamenti.
Il progetto “Oleum Sapiens – EVOO & PASTRY” si articola in due parti:
IL CORSO
Corso introduttivo all’Olio d’Oliva – 1° Livello – Gli Oli d’Oliva….dalla terra alla tavola
Riservato ai docenti e agli studenti del III, IV e V anno degli Istituti Alberghieri (IPSSAR) del territorio nazionale, affronta le tematiche relative alle produzioni, ai consumi, alle tecniche e ai sistemi di produzione.
Affronta inoltre le questioni relative agli indici di qualità e all’identificazione dei pregi e dei difetti oltre alla classificazione merceologica ed al corretto utilizzo in cucina e in tavola.
LA COMPEZIONE
Il Concorso “Trofeo Nazionale Oleum Sapiens – EVOO & PASTRY”
Suddiviso in due fasi, la prima interna all’istituto e la seconda a livello nazionale, il concorso premierà gli studenti che si saranno distinti per la creazione/preparazione/elaborazione/presentazione di specifiche ricette o piatti che propongono il miglior abbinamento con l’olio extravergine di oliva nell’ambito dell’Haute Patisserie.

pdfico

Scarica la brochure informativa

Ulteriori informazioni: Segreteria Organizzativa IRVEA

Ph. + 39 011 195 67 218
Mob:+39 338 53 94 663
Fax: + 39 0743 77 86 08
segreteria@irvea.org 

BESTEVOO_selectedby

Chefs, food bloggers & foodies judging EVOO of Excellence

ARMONIA_BOLLINI_07A challenge where Australian, New Zealand & South Africa Olive Oil producers, chefs, food bloggers and foodies, together through “Armonie in the Kitchen- EVOO, Rice &…” will compete to prepare the best rice dish combined with EVOO of Excellence selected from the ARMONIA A.NZ.SA. 2014 Competition’s winning Oils.

The aim of the competition is to promote the knowledge and use of EVOO of Excellence in the domestic food market, through the activities brought together by Olive Oil Academy-Australia and William Blue College and Hospitality Management of Sydney.

Each participating category will be evaluated by a panel of judges made up of well known chefs including: Giovanni Pilu (PILU at Freshwater), James Kidman (Café Sydney), Stefano Manfredi (BALLA Restaurant), Ross Lusted (The Bridge Room), Stefano Pavoni (ORMEGGIO on the Spit), Colin Fassnidge (Four in Hand), Edward “Ed” Halmagyi ( FastEd and Chanel 7) as well as gourmet journalists.

This is a great opportunity to introduce the “Real Quality” of Australian, New Zealand & South African EVOO to restaurants, restaurateurs and caterers in each State and rewarding them for using EVOO of Excellence selected by Armonia.

BESTEVOO_selectedby

 

The Gala Dinner and Award ceremony will be held in Sydney on Monday 8th December, 2014.

Entries for Olive Oil Producers are NOW OPEN and will close: 26 September 2014

 

 

pdficoBRIEF PRESENTATION

pdficoDownload General Rules of the Competition

pdficoDownload Application form

View photogallery past editions

Logo Anzsa 2014

3RD ARMONIA OLIVE OIL CHAMPIONSHIP A.NZ.SA. Awards 2014

Olive Oil producers, Chefs, Food Bloggers and Foodies will work together to discover the very best Olive oils from the Southern Hemisphere & bring them together on the plate.

pdficoBRIEF PRESENTATION

pdficoDownload General Rules of the Competition

pdficoDownload Application form

View photogallery past editions

Olive Oil Academy Australia

This internationally competition is now in its third year and is open to all small and independent producers of Olive Oil in Australia, New Zealand and South Africa.

ARMONIA is the only Olive Oil competition that encourages chefs, cooks, enthusiasts and consumers to expand their knowledge of “Extra Virgin Olive Oil (EVOO) of EXCELLENCE” as well as new, alternative uses and techniques for increasing consumption in catering, in the kitchen and on the table.

As in previous years, where the judging panel consisted of some of the best chefs in Australia including Gary Mehigan of MasterChef Australia, the competition “Armonia in the Kitchen” will take place in a famous cooking school in Sydney.

This year’s theme is “Extra Virgin Olive Oil (EVOO), Rice & … ” Chef, Food bloggers and Foodies will compete to prepare the best risotto with Extra Virgin Olive Oil of Excellence selected from the competition’s ARMONIA winning Oils.

Logo Anzsa 2014In the previous international edition of “EVOO, Rice &…”, the winning young chef’s are now lucky enough to be completing a 2 week internship with Jamie Oliver at Jamie Oliver’s Fifteen in Cornwall UK.

The theme “EVOO, Rice & …” was chosen this year because risotto rice has always been considered one of the best products to maximize all degrees in the flavours of EVOO Excellence, and is a good opportunity to launch the follow on competition to find the Best Risotto in Australia.

Anyone with experience in the evaluation of EVOO may submit an application to be part of the jury selection. A special panel will be composed of consumers for the recognition of “EVOO People’s Choice 2014″ The evaluation panel will be led by qualified Australian Panel Supervisors.

This year’s winner award will have their product promoted by The Olive Oil Academy to all Australian restaurants that use and display the EVOO of Excellence.

The Gala Dinner and Award ceremony will be held in Sydney in December 2014 (date TBA).

Entries for Olive Oil Producers are NOW OPEN and will close on 26 September 2014

For all information regarding competition rules & application forms please visit our website: www.oliveoilagency.org

Olive Oil Academy Australia 
by International Extra Virgin Olive Oil Agency
ARMONIA Championship Office for the Southern Hemisphere Australia, New Zealand & South Africa.
PHONE +61 (0) 437 430 974 +61 (0) 403 872 493 EMAIL:armonia.anzsa@oliveoilagency.org

aromatiche

Erbe aromatiche ed Extravergine. Alla scoperta del gusto

Erbe, la scoperta del gusto

Quando l’uomo era ancora più simile alla scimmia, perché il cibo fosse più saporito e si conservasse meglio c’erano il fuoco e il sale. E solo allora ha cominciato a distinguersi dagli animali.

aromaticheMa a far nascere il gusto culinario è probabile che ci siano volute le erbe aromatiche e le spezie. E la loro conoscenza è stata a forza di mal di pancia.

Una comune origine lontanissima, forse la genesi dei primi scambi commercial tra zone boscose e lagune, tra deserti e montagne. Tanto ricercate e preziose da valere come l’oro, tali da essere conosciute (per esempio nella Venezia del XI secolo) come valide perfino per pagare le tasse.

Una parte importante insomma della nostra storia gastronomica e perfino della stessa medicina (sciroppi, decotti, impacchi, unguenti….) almeno fino al primo Seicento. E forse prima ancora identificate, senza nessuna conferma scientifica, come afrodisiache: un’illusione che definiva portentosa la radice della mandragola, una solanacea molto diffusa nei Paesi mediterranei come aveva riconosciuto il medico greco Dioscoride e confermato anche da Plinio il Vecchio (per la verità poco credibile in certi argomenti), ma ai romani invece bastavano lattuga, malva e ruchetta.

Per Columella, il grande agronomo, la ruca selvatica risvegliava ardori sopiti, mentre altri irriconoscibili erbe, non meglio identificate, finivano in decotti, distillati e perfino nei dolci. Sempre con le stesse speranze.
Ma nessuno ha mai confessato l’uso di questi incentivi…

Poi i tempi sono cambiati e si è finiti a ostriche e champagne che non c’entrano con le erbe ma che, si è sempre assicurato, avrebbero le stesse prodigiose qualità di certe erbe selvatiche….

Resta invece sicuro che tutte queste essenze, spontanee o coltivate, sono capaci di identificare una particolare cucina, di carne o di pesce, internazionale o locale, raffinata o popolare che sia, dove appunto le spezie e le erbe aromatiche sono riconosciute protagoniste. Anice, cannella, chiodi di garofano, noce moscata, peperoncino, zafferano….sono le spezie (polveri, foglie e cortecce essiccate) che danno quel qualcosa in più ad ogni piatto senza contare appunto il lato curativo (stimolanti, digestivi,
depuranti, tonici, sedativi….).
E le erbe aromatiche? Aglio, basilico, cipolla, finocchio, origano, prezzemolo, rosmarino, salvia, scalogno, sedano, timo… aromi freschi tanto comuni che li coltiviamo perfino in casa.
Sono sapori che misti o singoli si aggiungono ai cibi differenziandoli e che trasformano una qualsiasi cucina in un vero laboratorio del gusto. Ce lo confermano studiosi e cuochi.

Courtesy SIRMAN/Zafferano anno 13/ 37 del 2011

Erbe aromatiche ed Extravergine: crude, fresche, cotte, sono sempre buone!

Le erbe aromatiche sono da sempre parte delle culture culinarie di tutto il mondo.
Chi più chi meno, tutti le usano per esaltare i prodotti cotti o crudi che siano. Credo sia importante però usarle nel modo corretto; fresche e crude, emulsionate, tritate, ma di sicuro mai cotte a lungo.
Si possono utilizzare per insaporire e valorizzare pesce, carne, verdure, minestre, zuppe e dolci.
Durante il corso per Professional Olive Oil Sommelier che si terrà in Val d’Orcia, nel cuore della Toscana dal 13 al 17 ottobre 2014, si terranno varie dimostrazioni pratiche sull’utilizzo delle Erbe aromatiche con l’Extravergine per la finitura e la perfetta armonizzazione di ogni piatto.

In questa ricettina semplice, ma di effetto, dello chef Gregory Nalon, le erbe vengono utilizzate crude, fresche e cotte in sottovuoto a bassissima temperatura con dell’olio d’oliva.

Insalatina di gambero al curry con giardiniera in agrodolce ed erbette fumé
chef Gregory Nalon
Ingredienti per 4 persone:

n° 12 code di gamberone; g 5 curry; g 20 albume; g 30 cipolla di Tropea; g 30 cipolla bianca; g 40 peperone rosso; g 10 mix di erbe fresche tritate a coltello affilatissimo ( timo, prezzemolo, finocchietto, erba cipollina ); g 20 olio extravergine d’oliva affumicato alla salvia e rosmarino; g 15 olio extravergine d’oliva classico; g 20 aceto bianco; g 10 zucchero bianco; g 2 sale fi no; g 0,5 pepe bianco;1 foglia d’alloro; g 2 zenzero fresco; g 20 foglie di basilico.

Pulire i gamberi dal carapace, lavarli e spolverarli di curry dopo averli passati velocemente nell’albume leggermente battuto. Cuocere a vapore a 76° per 7 minuti sopra al basilico fresco.

Mondare e tagliare sottile le verdure, quindi mettere in sacchetto sottovuoto speciale per cottura e condire con lo zucchero, l’aceto, il sale il pepe e l’olio extravergine d’oliva non affumicato.

Chiudere e cuocere a 68° per circa 10 minuti. Abbattere in un altro sacchetto per cottura in sottovuoto, inserire le erbe miste a coltello e l’olio extravergine affumicato.
Chiudere e mettere in forno a vapore per 20 minuti a 68°.

Composizione del piatto:
Sistemare le verdurine in agrodolce csul piatto, porvi sopra i gamberi, condire con un po’ di sugo di cottura e l’olio alle erbe fume’.

Decorare a piacere e servire.

Courtesy SIRMAN/Zafferano anno 13/ 37 del 2011

di Courtesy SIRMAN/Zafferano anno 13/ 37 del 2011