Archivio tag: consorzio

giustizia_CONFERMATO

Responsabilità amministrative e penali da reato agroalimentare

Obblighi ed adempimenti delle aziende di produzione, laboratori di analisi, personale addetto al controllo e organismi di certificazione

Parma, 16 Novembre 2015

Il 16 novembre 2015 a Parma, un incontro formativo ideato da Feder Quality con ACCREDIA e SSICA- Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari.

Magistrati, rappresentanti di ACCREDIA e ispettori dell’ICQRF approfondiranno le tematiche afferenti le normative, i diversi ambiti e figure che, a vario titolo, operano nelle diverse fasi della certificazione “di prodotto” nel settore agroalimentare.

Particolare attenzione verrà posta al sistema normativo che riconosce e distribuisce responsabilità giuridiche di natura civile, penale e risarcitoria, sia in capo all’azienda che al tecnico ispettore e all’addetto alla campionatura, al laboratorio di analisi e all’organismo di controllo e certificazione.

L’evento trova origine dai recenti fatti di cronaca giudiziaria e relativi sequestri effettuati dagli Organi di controllo passando per Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Abruzzo, Puglia e Campania.

Fatti che evidenziano un “sistema” complesso, talvolta con più ombre che luci e probabilmente non sempre compreso appieno dalle parti attrici delle varie filiere di produzione, dal prosciutto al vino, dai formaggi all’olio d’oliva, con gravi ripercussioni sulla credibilità e reputazione di prodotti, di marchi aziendali e di interi territori.

L’incontro si terrà presso la Sala Convegni della SSICA- Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari in via F. Tanara, 31- Parma, nell’intera giornata del 16 novembre 2015.

Considerati i posti limitati, l’assegnazione degli stessi avverrà in base all’ordine cronologico di arrivo dell’iscrizione.

——————————————————————————————

Responsabilità amministrative e penali da reato agroalimentare

Parma, 16 Novembre 2015

Evento realizzato con la collaborazione e il patrocinio di Accredia, Camera di Commercio e SSICA – Stazione sperimentale conserve alimentari di Parma, il Consiglio Nazionale dei Chimici e l’Ordine dei Tecnologi alimentari di Emilia Romagna, Toscana e Marche.

Adobe_PDF_icon-150x150Scarica il programma completo

Adobe_PDF_icon-150x150 Scarica il modulo di iscrizione individuale

Adobe_PDF_icon-150x150 Scarica il modulo di iscrizione Special Bonus

Lo Special Bonus è riservato a:

  • Ordini professionali patrocinanti l’evento
  • Studenti e neolaureati (Under 30)
  • Gruppi con minimo di 4 iscritti (laboratori di analisi, aziende di produzione, organismi di certificazione, ecc.)

CORSO CONFERMATO.

CHIUSURA ISCRIZIONI PER ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI.

etichetta-leggere

Investigatori della sicurezza alimentare per la lotta ed il contrasto alle frodi e contraffazioni

CORSO CONFERMATO

Una nuova professione per porre un freno a contraffazioni alimentari, importazioni clandestine di prodotti, concorrenza sleale e al dilagante fenomeno dell’agro-pirateria.

etichetta-leggereDopo l’allarme lanciato dal Parlamento Europeo in merito al “Falso Alimentare” si fa richiesta agli Stati membri di “creare le condizioni favorevoli per consentire agli informatori di denunciare le cattive pratiche in modo sicuro e anonimo”.

Sull’argomento e su molte altre problematiche relative anche alle tecniche e metodiche investigative, Irvea, Carpi Investigazioni e Lex Alimentaria, organizzano, un seminario di formazione e perfezionamento che si terrà a Roma nel mese di maggio.

Un vero e proprio “addestramento” con magistrati impegnati in prima linea nel settore, esperti nelle attività di investigazione, veterinari, dirigenti dell’ICQRF-Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi e avvocati che approfondiranno le tematiche e le tecniche per una concreta azione di lotta per il contrasto alle frodi e contraffazioni sui prodotti e sui marchi agroalimentari.

L’incontro è finalizzato alla formazione di una figura professionale con specifiche competenze di natura tecnico-giuridica e investigativa non solo in ambito produttivo, commerciale e delle importazioni, ma anche nell’applicazione delle regole di sicurezza alimentare.

Si rivolge in particolare a tutti coloro che possono operare nel ruolo tecnico ausiliario di indagine a supporto delle agenzie di controllo, vigilanza e investigazione pubblica e privata.

Ispettori con competenze tecnico-giuridiche sull’acquisizione e la gestione degli elementi probatori in campo agroalimentare e vitivinicolo, sulle certificazioni DOP-IGP-DOC-DOCG- BIO e alla loro regolarità commerciale, in vista di una lotta più efficace all’agro-pirateria, per azioni a tutela che garantiscano una riduzione risolutiva dei tempi processuali.

Detti operatori, previa richiesta, potranno inoltre essere inseriti nel Registro Nazionale Ispettori e Operatori della Qualità, strutturato da IRVEA e al servizio delle aziende e degli operatori del settore.

Scarica il nuovo programma del corso CLICCANDO QUI








Rif. 125








Sono previste specifiche agevolazioni in convenzione per Tecnologi Alimentari, Agronomi, Veterinari, Tecnici della Prevenzione iscritti ai rispettivi Ordini Professionali (OTAN- OTACL- ARDAF- FNOVI-UNPISI) patrocinatori dell’evento.

Dette agevolazioni si praticano anche ai neo laureati e studenti delle rispettive scuole di specializzazione.

Per informazioni o iscrizioni

Segreteria Organizzativa: IRVEA– Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentare

Ph. +39 011 19567218 – Fax: +39 0743 778608

Mob.+39 347 4913924

e-mail: segreteria@irvea.org

Sito web: www.irvea.org