Archivio tag: frodi

vetrine

Il sistema di controllo e le attività per il contrasto alle frodi agroalimentari

IMPRESE & CONTROLLO UFFICIALE

LA TUTELA DEI PRODOTTI, DELLE AZIENDE E DEI CONSUMATORI

Il sistema di controllo e le attività per il contrasto alle frodi agroalimentari

 Parma 28 Novembre 2016

L’aumento sistematico ed esponenziale dei casi di frode agroalimentare, unitamente al sempre più elevato livello di specializzazione nella perpetrazione di questi reati, impone un’attenta analisi di questo fenomeno che genera negative ripercussioni economiche e di credibilità sui diversi comparti delle varie filiere agroalimentari e dei prodotti di qualità regolamentata (DOP-IGP-DOC-DOCG-BIO).

Un fenomeno che evidenzia le carenze e le criticità operative di un sistema giuridico che allo stato attuale non permette e non garantisce un’efficace azione di contrasto, con responsabilità civili e penali attribuite NON solo a “…chi fabbrica, produce, detiene per il commercio o pone in commercio o distribuisce…”, ma anche agli Organismi di certificazione, ai laboratori di analisi chimica e sensoriale, agli Enti, agli operatori del Controllo Ufficiale, ai Consorzi e relativi operatori.

Presso la SSICA di Parma il 28 novembre, nel quadro delle attività collegate al Comitato Tecnico-Consultivo Multidisciplinare, per lo studio e la revisione delle criticità per il miglioramento del “Nuovo Sistema Controlli”, verranno dibattute tutte le problematiche legate e connesse al sistema delle Frodi Agroalimentari, per la tutela delle aziende, dei prodotti, degli operatori e dei consumatori.

Sono in corso le valutazioni delle candidature pervenute per far parte del Comitato Tecnico Consultivo Multidisciplinare che opererà presso la SSICA di Parma a partire dal Febbraio 2017.

Adobe_PDF_icon-150x150Scarica il Modulo di iscrizione al Comitato Tecnico – Consultivo Multidisciplinare

Un evento ideato e organizzato da SSICA e IRVEA con il patrocinio di ACCREDIA e la partecipazione di DG Sante.

Ai partecipanti verrà rilasciato attestato di partecipazione, valido anche per il riconoscimento di eventuali crediti formativi da parte dei vari Ordini Professionali.

Adobe_PDF_icon-150x150Scarica il programma e il modulo di iscrizione


Il contrasto alle frodi agroalimentari



Ulteriori informazioni contattando la Segreteria Organizzativa IRVEA:

Ph. + 39 0521 184 1531 - Mob: +39 346 541 9847
Fax: + 39 0521 148 0029 – E-mail segreteria@irvea.org

DG SANCO APRE I LAVORI AL CORSO SULLE TECNICHE INVESTIGATIVE PER LA LOTTA ALLE FRODI AGRO-ALIMENTARI

Il 12 maggio a Roma prende avvio una tre giorni dedicata alla lotta contro le frodi agro-alimentari. Ad aprire i lavori l’intervento di una delegazione della DG SANCO, sulle tematiche relative “gli strumenti per l’assistenza e la Cooperazione amministrativa degli Stati membri”.
Il dott. Vincenzo Pacileo della Procura della Repubblica di Torino, affronterà inoltre le tematiche inerenti le attività di vigilanza e controllo svolte dai Consorzi di Tutela e dagli Organismi di certificazione e le possibili interazioni dei vari organismi di indagine, pubblici e privati nella tutela dei prodotti, dei marchi e del Made in Italy in genere.
A tal riguardo il P.M. dott. Natalini della Procura di Siena, impegnato in scottanti inchieste nel settore, esporrà i più recenti sviluppi investigativi e giurisprudenziali in materia di responsabilità amministrativa da reato agro-alimentare ai sensi del D.lgs. 231/2001 per i Consorzi di Tutela, gli Organismi di Controllo e gli enti privi di personalità giuridica.
Durante l’evento, altri magistrati, veterinari, avvocati ed esperti nella attività di investigazione nel settore agro-alimentare, si susseguiranno nell’analisi delle metodiche operative e delle tecniche di indagine sulla sicurezza alimentare, il monitoraggio delle importazioni clandestine e le garanzie sulla qualità dei prodotti e dei vini, anche a Indicazione Geografica Protetta.
Seguirà la Tavola Rotonda: “La prevenzione e la repressione dell’agro-pirateria: dal dire al fare” moderata da Enrica Majo di Speciale TG1, autrice del programma “Sai cosa mangi”

Scarica il nuovo programma e il modulo di iscrizione

etichetta-leggere

Investigatori della sicurezza alimentare per la lotta ed il contrasto alle frodi e contraffazioni

CORSO CONFERMATO

Una nuova professione per porre un freno a contraffazioni alimentari, importazioni clandestine di prodotti, concorrenza sleale e al dilagante fenomeno dell’agro-pirateria.

etichetta-leggereDopo l’allarme lanciato dal Parlamento Europeo in merito al “Falso Alimentare” si fa richiesta agli Stati membri di “creare le condizioni favorevoli per consentire agli informatori di denunciare le cattive pratiche in modo sicuro e anonimo”.

Sull’argomento e su molte altre problematiche relative anche alle tecniche e metodiche investigative, Irvea, Carpi Investigazioni e Lex Alimentaria, organizzano, un seminario di formazione e perfezionamento che si terrà a Roma nel mese di maggio.

Un vero e proprio “addestramento” con magistrati impegnati in prima linea nel settore, esperti nelle attività di investigazione, veterinari, dirigenti dell’ICQRF-Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi e avvocati che approfondiranno le tematiche e le tecniche per una concreta azione di lotta per il contrasto alle frodi e contraffazioni sui prodotti e sui marchi agroalimentari.

L’incontro è finalizzato alla formazione di una figura professionale con specifiche competenze di natura tecnico-giuridica e investigativa non solo in ambito produttivo, commerciale e delle importazioni, ma anche nell’applicazione delle regole di sicurezza alimentare.

Si rivolge in particolare a tutti coloro che possono operare nel ruolo tecnico ausiliario di indagine a supporto delle agenzie di controllo, vigilanza e investigazione pubblica e privata.

Ispettori con competenze tecnico-giuridiche sull’acquisizione e la gestione degli elementi probatori in campo agroalimentare e vitivinicolo, sulle certificazioni DOP-IGP-DOC-DOCG- BIO e alla loro regolarità commerciale, in vista di una lotta più efficace all’agro-pirateria, per azioni a tutela che garantiscano una riduzione risolutiva dei tempi processuali.

Detti operatori, previa richiesta, potranno inoltre essere inseriti nel Registro Nazionale Ispettori e Operatori della Qualità, strutturato da IRVEA e al servizio delle aziende e degli operatori del settore.

Scarica il nuovo programma del corso CLICCANDO QUI








Rif. 125








Sono previste specifiche agevolazioni in convenzione per Tecnologi Alimentari, Agronomi, Veterinari, Tecnici della Prevenzione iscritti ai rispettivi Ordini Professionali (OTAN- OTACL- ARDAF- FNOVI-UNPISI) patrocinatori dell’evento.

Dette agevolazioni si praticano anche ai neo laureati e studenti delle rispettive scuole di specializzazione.

Per informazioni o iscrizioni

Segreteria Organizzativa: IRVEA– Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentare

Ph. +39 011 19567218 – Fax: +39 0743 778608

Mob.+39 347 4913924

e-mail: segreteria@irvea.org

Sito web: www.irvea.org

Alimenti-779146

INVESTIGATORI IN CATTEDRA PER LA LOTTA ALLE FRODI E CONTRAFFAZIONI E LA SICUREZZA ALIMENTARE

Alimenti-779146NUOVE DATE

Roma, 12-13-14-15 Maggio 2014

Magistrati, dirigenti dell’ICQRF, avvocati, veterinari ed esperti nelle attività di investigazione pubblica e privata, approfondiranno le tematiche e le tecniche per una concreta azione di lotta per il contrasto alle frodi e contraffazioni agroalimentari

…dai flussi sulle importazioni alla nazionalizzazione “clandestina” dei prodotti a Denominazione e Indicazione Geografica (DOP-IGP- DOC-DOCG)…dal falso in etichetta al falso documentale e le strategie operative il controllo e la tutela dei prodotti e dei marchi in Italia e all’estero

…le competenze multidisciplinari per il “Ruolo Tecnico Ausiliario” nelle attività di accertamento e indagine (Veterinari, Avvocati, Tecnologi Alimentari, Biologi, Agenti vigilatori e…)

Dalle truffe commerciali a quelle sanitarie ed il rischio di nuovi possibili casi di Vino al Metanolo… Le tecniche investigative per l’accertamento degli illeciti e l’acquisizione degli elementi probatori; le fonti di indagine, le “prove illecite” e…

Scarica il programma e il modulo di iscrizione

Con il patrocinio di:

FNOVI – Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, CNOTA- Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari, OTA- Ordine dei Tecnologi Alimentari di Campania e Lazio, UNPISI- Unione Nazionale Tecnici della Prevenzione, Ordine Dottori Agronomi e Forestali di Roma