Archivio tag: qualità

ispettori_vetrine

Ispettori delle strutture ricettive e della ristorazione – EDIZIONE 2018

Ispettori delle strutture ricettive e della ristorazione – EDIZIONE 2018

Parma, 12-13-14 Febbraio 2018

Scarica il programma completo e il modulo di iscrizione

POSTI LIMITATI

Considerato il numero limitato dei posti disponibili saranno accettate le iscrizioni secondo l›ordine cronologico di arrivo delle domande.

Giunto alla sua 12° edizione, il corso è finalizzato  a trasferire un insieme di know-how, strumenti, conoscenze tecniche e competenze professionali indispensabili per le attività ispettive di verifica e controllo qualità, per il miglioramento dei servizi aziendali, la gestione dei rischi e la prevenzione all’eventuale contesto sanzionatorio.

Dette competenze sono spendibili sia presso strutture pubbliche e private specializzate nelle attività di verifica e controllo qualità, sia in contesti aziendali per gli auditor interni, sia per attività libero-professionali e di consulenza negli specifici settori.

Il corso è aperto a tutti e non prevede requisiti minimi di accesso. 

Destinatari:

  1. Ispettori, neo-ispettori, auditor interni e operatori degli enti, organismi e strutture pubbliche e private preposte al controllo e alla verifica della qualità dei prodotti e dei servizi delle strutture ricettive e della ristorazione;
  2. Direttori e Maitre d’Hotel, personale di ricevimento e del servizio ai piani (Housekeeping),
  3. Albergatori e gestori di strutture ricettive (Hotel, Alberghi, Ville e case d’epoca e di campagna, Agriturismo, Bed & Breakfast e Alberghi diffusi);
  4. Ristoratori, manager della ristorazione e dell’area F.&B., Chef e personale di sala;
  5. Professionisti, operatori e consulenti del settore turistico, ricettivo e HoReCa per la certificazione della qualità dei prodotti e dei servizi;
  6. Direttori, gestori, responsabili della qualità e di area nei supermercati, nei centri di produzione, logistica, commercio e somministrazione di alimenti;
  7. Particolarmente utili per coloro che già gestiscono o sono intenzionati ad aprire una struttura ricettiva o di ristorazione

Ai partecipanti al corso, verrà rilasciato Attestato e “Certificato di Idoneità” valido per le attività ispettive e di consulenza  IRVEA QualityCare e l’iscrizione al Registro Nazionale Ispettori e Operatori della Qualità.

Dove: Parma, Sala Stendhal CCIAA Parma, Via Verdi, 2

Quando: 12-13-14 Febbraio 2018; orario 9:30 – 13:00 / 14:30- 17:00

 

hotel

Ispettori in campo – Prova pratica di ispezione in Ristorante e Hotel a 4 Stelle

Evento riservato ai partecipanti ai corsi per Ispettori delle Strutture Ricettive e della Ristorazione

Parma, 10 e 11 Marzo 2017

Best Western Hotel Farnese Parma

Per interpretare le nuove esigenze dei viaggiatori utilizzando gli strumenti tecnico-operativi appresi durante il corso teorico.

Simulazione di una site-Inspection in Hotel**** (4 Stelle) per valutare tutte le fasi del soggiorno di un ospite standard, dal controllo della prenotazione al check-out, includendo ogni aspetto dell’hotel e dei relativi servizi, dalla reception alle camere, dalle aree comuni ai servizi di ristorazione e breakfast.

Seguirà una lezione teorico-pratica condotta da un Top Manager responsabile degli standard di una catena alberghiera a diffusione mondiale.

Un programma di crescita professionale dedicato a chi opera o concretamente ambisce ad operare nel settore delle ispezioni alberghiere e della ristorazione.

Possono usufruire dell’offerta e partecipare al corso pratico anche gli iscritti al corso Ispettori delle Strutture Ricettive e della Ristorazione che si terrà a Parma nei gg 7, 8 e 9 Marzo 2017

POSTI LIMITATI

ISCRIZIONI APERTE SINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI

al raggiungimento del numero dei posti disponibili saranno chiuse le iscrizioni, rimuovendo dai siti i moduli di iscrizione

La partecipazione alla prova pratica permetterà l’aggiornamento e l’implementazione delle competenze professionali degli Iscritti al Registro Nazionale Ispettori, Professionisti e Operatori della Qualità.

pdficoScarica il programma completo e il modulo di iscrizione

 Richiedi maggiori informazioni

Prova pratica ispezione

armonia

Concorso Oleario Internazionale ARMONIA

olives-and-olive-oil-720x480

Sono aperte le iscrizioni al Concorso Oleario Internazionale Armonia – Emisfero NORD

Il Concorso Oleario Internazionale Armonia, giunto alla XI edizione è ancora il primo e l’unico Concorso Oleario Internazionale che coinvolgendo produttori, assaggiatori, chef, foodies e consumatori riconosce e premia i migliori EVOO internazionali ed il loro utilizzo consapevole nell’abbinamento olio-cibo.

Il Concorso è ideato e organizzato da IRVEA – Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentari e Ambientali e Olive Oil Academy in collaborazione con la C.C.I.A.A. di Parma e S.S.I.C.A.- Stazione Sperimentale Industrie delle Conserve Alimentari di Parma.

Il Concorso si propone di:

• stimolare e incoraggiare olivicoltori e frantoiani per il miglioramento della qualità del prodotto, riconoscendo e premiando i migliori EVOO internazionali;

• promuovere la conoscenza, l’utilizzo consapevole e l’armonizzazione del gusto nella combinazione olio-cibo, mediante competizioni gastronomiche tra chef professionisti, giovani cuochi, foodies e comuni consumatori;

• premiare per promuovere ristoranti, ristoratori, chef e tutte quelle strutture che si distinguono nel corretto e razionale utilizzo e promozione dell’extravergine di Eccellenza nella Ristorazione, nelle Scuole di Alta Cucina e Gastronomia nei vari Paesi.

Armonia Trophy is the first and only Olive Oil Competition that encourages restaurateurs, caterers, chefs and young chefs, foodbloggers enthusiasts and consumers to expand their knowledge about the “EVOO of Excellence” and the new “alternative use” for increasing consumption in the kitchen and on the table.
Aims of the contest are:
  • to encourage olive oil producers and processors to strive to improve their quality, to promote excellence in extra virgin olive oil and the appreciation of its health and nutrition benefits in the kitchen and on the plate;
  • rewarding with awards and prizes the best olive oil producers in all the world, with the aim of promoting and increasing knowledge of Extravirgin Olive Oil and consumption in their local markets;
  • to promote the study and the knowledge of olive oil quality, classification and new “alternative” techniques for restaurant kitchen, table and bakery use.
A competition that guarantees the anonymity of the participants, the impartiality of the evaluation and that favors the promotion, the knowledge of oil of quality and the “alternative uses” in restaurants and in general in the kitchen.

Brief Presentation of the Competition

Download Complete Rules and application form – ITA

Download Complete Rules and application form – ESP

Download Complete Rules and application form – ENG




giustizia_CONFERMATO

Responsabilità amministrative e penali da reato agroalimentare

Obblighi ed adempimenti delle aziende di produzione, laboratori di analisi, personale addetto al controllo e organismi di certificazione

Parma, 16 Novembre 2015

Il 16 novembre 2015 a Parma, un incontro formativo ideato da Feder Quality con ACCREDIA e SSICA- Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari.

Magistrati, rappresentanti di ACCREDIA e ispettori dell’ICQRF approfondiranno le tematiche afferenti le normative, i diversi ambiti e figure che, a vario titolo, operano nelle diverse fasi della certificazione “di prodotto” nel settore agroalimentare.

Particolare attenzione verrà posta al sistema normativo che riconosce e distribuisce responsabilità giuridiche di natura civile, penale e risarcitoria, sia in capo all’azienda che al tecnico ispettore e all’addetto alla campionatura, al laboratorio di analisi e all’organismo di controllo e certificazione.

L’evento trova origine dai recenti fatti di cronaca giudiziaria e relativi sequestri effettuati dagli Organi di controllo passando per Friuli, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Abruzzo, Puglia e Campania.

Fatti che evidenziano un “sistema” complesso, talvolta con più ombre che luci e probabilmente non sempre compreso appieno dalle parti attrici delle varie filiere di produzione, dal prosciutto al vino, dai formaggi all’olio d’oliva, con gravi ripercussioni sulla credibilità e reputazione di prodotti, di marchi aziendali e di interi territori.

L’incontro si terrà presso la Sala Convegni della SSICA- Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari in via F. Tanara, 31- Parma, nell’intera giornata del 16 novembre 2015.

Considerati i posti limitati, l’assegnazione degli stessi avverrà in base all’ordine cronologico di arrivo dell’iscrizione.

——————————————————————————————

Responsabilità amministrative e penali da reato agroalimentare

Parma, 16 Novembre 2015

Evento realizzato con la collaborazione e il patrocinio di Accredia, Camera di Commercio e SSICA – Stazione sperimentale conserve alimentari di Parma, il Consiglio Nazionale dei Chimici e l’Ordine dei Tecnologi alimentari di Emilia Romagna, Toscana e Marche.

Adobe_PDF_icon-150x150Scarica il programma completo

Adobe_PDF_icon-150x150 Scarica il modulo di iscrizione individuale

Adobe_PDF_icon-150x150 Scarica il modulo di iscrizione Special Bonus

Lo Special Bonus è riservato a:

  • Ordini professionali patrocinanti l’evento
  • Studenti e neolaureati (Under 30)
  • Gruppi con minimo di 4 iscritti (laboratori di analisi, aziende di produzione, organismi di certificazione, ecc.)

CORSO CONFERMATO.

CHIUSURA ISCRIZIONI PER ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI.

site_inspection

Ispettori in campo – Prova pratica di ispezione

Prova pratica di ispezione in Ristorante e Hotel a 4 Stelle

DATE CONFERMATE

Quando: 6 e 7 Novembre 2015

Dove: Best Western Classic Hotel - Via Pasteur, 121/C - 42100 Reggio Emilia

Evento riservato ai partecipanti ai corsi per Ispettori delle Strutture Ricettive e della Ristorazione

Adobe_PDF_icon-150x150

 

Scarica il programma e il modulo di iscrizione

Simulazione di una site-Inspection in Hotel**** (4 Stelle) per valutare tutte le fasi del soggiorno di un ospite standard, dal controllo della prenotazione al check-out, includendo ogni aspetto dell’hotel e dei relativi servizi, dalla reception alle camere, dalle aree comuni e wellness ai servizi di ristorazione e breakfast.

Finding-the-Right-Business-Trip-HotelSeguirà una lezione teorico-pratica condotta da un Top Manager responsabile degli standard di una catena alberghiera a diffusione mondiale.

Un programma di crescita professionale dedicato a chi opera o concretamente ambisce ad operare nel settore delle ispezioni alberghiere e della ristorazione.

Un’occasione unica per interpretare le nuove esigenze dei viaggiatori utilizzando gli strumenti tecnico-operativi appresi durante il corso teorico.

Possono usufruire dell’offerta e partecipare al corso pratico anche gli iscritti al corso Ispettori delle Strutture Ricettive e della Ristorazione che si terrà a Roma nei gg 12 – 15 Ottobre 2015

Vai al corso per Ispettori delle strutture ricettive e della ristorazione (Roma, 12 – 15 Ottobre 2015)

Chi è l’Ispettore alberghiero? Ottieni maggiori informazioni

 

Chi è l’ispettore delle strutture ricettive e della ristorazione?

La figura professionale dell’ispettore delle strutture ricettive e della ristorazione nasce dalla necessità di innalzare i livelli qualitativi dei servizi offerti nel settore turistico anche a fronte della consapevolezza crescente da parte di una clientela più attenta ed esigente.

L’ispettore delle strutture ricettive e della ristorazione si contraddistingue per know-how, strumenti, conoscenze tecniche e competenze professionali puntuali, indispensabili per le attività di verifica e controllo qualità per il miglioramento dei servizi aziendali, la gestione dei rischi e la prevenzione dell’eventuale contesto sanzionatorio.

Customer service surveyCHI PUO’ DIVENTARE ISPETTORE DELLE STRUTTURE RICETTIVE E DELLA RISTORAZIONE?

Per diventare ispettore e consulente delle strutture ricettive e della ristorazione, capacità generiche purtroppo non bastano.

Una formazione universitaria e post-universitaria in ambito turistico – alberghiero è infatti auspicabile, ma spesso non necessaria né sufficiente per acquisire le competenze e le sensibilità indispensabili per operare nel settore delle ispezioni alberghiere.

Un corso specialistico è la via più giusta per acquisire il bagaglio professionale mirato e completo per operare concretamente e autonomamente in questo ambito.

QUALI COMPETENZE DEVE ACQUISIRE L’ISPETTORE DELLE STRUTTURE RICETTIVE E DELLA RISTORAZIONE?

Cura del dettaglio, conoscenza degli standard minimi obbligatori e dei requisiti facoltativi per ottenere valore aggiunto, ma anche attenzione al cliente e comprensione delle potenzialità insite nel marketing client-oriented senza tralasciare le modalità pratiche ed operative nei controlli: queste le competenze indispensabili per diventare ispettori delle strutture ricettive e della ristorazione.

In alcuni contesti lavorativi anche in riferimento alla libera professione, si rende a volte necessaria la certificazione attestante le proprie competenze.

In questo ambito esiste il Registro Nazionale Ispettori, Professionisti e Operatori della Qualità un elenco, articolato su base nazionale e finalizzato a promuovere la professionalità ed a favorire la ricerca di professionisti in grado di fornire, nei vari ambiti, servizi di consulenza, verifica e ispezione a supporto delle aziende di ospitalità, ristorazione, attività produttive, commerciali e di verifica per l’export.

Vai ai corsi che rilasciano la certificazione valida per l’iscrizione al Registro Nazionale Ispettori e Operatori della Qualità.

 

reati-alimentari

STANDARD, QUALITA’, TUTELA, VALORIZZAZIONE e TERRITORIO

Le competenze professionali per il miglioramento dei prodotti e dei servizi

Parma inaugura I Seminari di Feder Quality, un ciclo di incontri interamente dedicato al miglioramento, al controllo ed alla valutazione degli standard di qualità dei prodotti e dei servizi in ambito produttivo, commerciale, turistico-ricettivo e di promozione.

Nasce un programma finalizzato alla formazione e perfezionamento delle competenze professionali degli Operatori della Qualità.

seminari

  • Il miglioramento e valutazione degli Standard qualitativi obbligatori e volontari nelle strutture ricettive e nella ristorazione,
  • La corretta prassi operativa nei controlli commerciali igienico-annonari;
  • La gestione documentale ed il controllo delle conformità nelle filiere agroalimentari
  • I requisiti del prodotto e la tracciabilità delle informazioni nel settore vitivinicolo
  • L’organizzazione delle azioni promozionali e le tecnologie anticontraffazione sui mercati esteri;

Questi sono solo alcuni degli argomenti dei seminari rivolti a Ispettori, agenti vigilatori, auditor, tecnici e operatori della qualità, con specifiche competenze professionali, ma anche a professionisti dei vari Ordini Professionali che a vario titolo possono interagire al servizio di aziende, consorzi di tutela, organismi pubblici e privati di controllo e certificazione, strutture di promozione turistica e territoriale.

Magistrati, tecnici ed esperti delle varie discipline illustrano le competenze, le potenzialità, i ruoli ed i compiti di dette figure, unitamente alle criticità dei vari comparti, focalizzando l’attenzione sugli aspetti tecnici, normativi e di mercato.

pdfico

 

Scarica il programma completo

Scarica la presentazione in formato pdf

tracciabilità

Ispezione, Controllo e Vigilanza per i prodotti DOP-IGP e BIO

CORSO DI FORMAZIONE E PERFEZIONAMENTO

I SISTEMI DI CONTROLLO DELLA QUALITA’ E LE ATTIVITA’ DI VIGILANZA SULLE PRODUZIONI DI QUALITA’ REGOLAMENTATA

ai sensi della legge 21 dicembre 1999, n. 526 art.14 , del Decreto legislativo 19 novembre 2004 , n.297 e del Decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61

Premesso che:

  • Molte sono ancora le Denominazioni di Origine (DOP e IGP) che pur avendo ricevuto il riconoscimento ufficiale, non si sono ancora dotate di Consorzi di Tutela e di professionisti qualificati per l’attività di vigilanza per la tutela e la valorizzazione del territorio e dei relativi prodotti e marchi collettivi
  • I consorzi di tutela delle produzioni a Denominazione d’Origine riconosciute, sotto il coordinamento dell’ICQRF- Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi del MiPAAF, svolgono le azioni di vigilanza per il controllo della qualità nell’interesse del consumatore e la tutela e salvaguardia dei prodotti e dei marchi di qualità e Qualità Regolamentata a cui sono designati.
  • Agli agenti vigilatori incaricati dai consorzi, anche mediante rapporti di collaborazione esterna, nell’esercizio di tali funzioni, può essere attribuita la qualifica di agente di pubblica sicurezza, mediante decreto del Prefetto, su richiesta dei consorzi e per il tramite del Ministero che provvede anche al rilascio di appositi tesserini di riconoscimento.
  • Una professione per cui la legge attribuisce grandi poteri ed al contempo comporta responsabilità di rilievo, richiede una obiettiva formazione e un costante aggiornamento delle competenze professionali, anche in considerazione dei diversi ruoli e poteri che la normativa attribuisce agli agenti vigilatori della filiera vitivinicola e a quelli delle altre filiere agroalimentari.

professionisti della qualitàFeder Quality, nel contesto dei propri piani istituzionali di supporto tecnico-giuridico per l’istituzione di nuovi Consorzi di Tutela per la valorizzazione territoriale e delle produzioni a Denominazione di Origine e di Qualità Regolamentata

Organizza nel contesto de “I Seminari di Feder Quality” un corso finalizzato alla formazione e aggiornamento di professionisti con specifiche competenze tecnico-giuridiche in materia di controllo, certificazione e vigilanza sulle produzioni di Qualità Regolamentata (DOP, IGP, BIO)

pdfico

 

Scarica il programma completo

Obiettivi:

La formazione e l’aggiornamento di professionisti in grado di operare nel pieno rispetto delle leggi, ispezioni, controlli e vigilanza, non solo nella fase del commercio, ma anche nei vari ambiti agricoli, produttivi, commerciali, igienico-annonari, turistico-ricettivi e di promozione per il controllo della qualità dei prodotti e dei servizi, dei disciplinari e la tutela dei relativi prodotti e marchi a supporto dei Consorzi di Tutela, degli Organismi pubblici e privati di controllo e certificazione e in ausilio agli organismi di Controllo Ufficiale e delle Forze dell’Ordine;

Contenuti didattici:
• Il miglioramento e valutazione degli Standard qualitativi obbligatori e volontari;
• Le diverse filiere produttive dei prodotti a Qualità Regolamentata
• Le strutture produttive, commerciali, ricettive e di ristorazione
• La corretta prassi operativa nei controlli commerciali igienico-annonari;
• La gestione documentale ed il controllo delle conformità nella filiera agroalimentare
• I requisiti del prodotto e la tracciabilità delle informazioni nel settore vitivinicolo;
• Tecniche e adempimenti di Polizia Giudiziaria per l’accertamento degli illeciti e la lotta ed il contrasto alle frodi agroalimentari;
• La tutela delle produzioni e dei marchi collettivi e di Qualità Regolamentata;
• L’organizzazione delle azioni promozionali e di vigilanza sui mercati esteri
• Tecniche e tecnologie anticontraffazione;
• La tutela legale e le garanzie difensive;

Relatori:
Magistrati, avvocati, funzionari e ispettori ministeriali ed esperti dell’anticontraffazione e dei mercati

Destinatari e requisiti:
Il corso è aperto a tutti e in particolare:
• agli aspiranti agenti vigilatori ed a quelli che già operano presso i vari Consorzi di Tutela.
• A laureati, diplomati ed ai professionisti dei vari Ordini Professionali che a vario titoli operano al servizio di aziende, consorzi di tutela, organismi pubblici e privati di controllo e certificazione, strutture di promozione turistica e territoriale.

Gli aspiranti Agenti Vigilatori, per l’eventuale conseguimento della qualifica di agente di Pubblica Sicurezza, dovranno essere inoltre in possesso dei requisiti previsti dal T.U.L.P.S.

Attestati e Riconoscimenti:
Per la partecipazione al corso completo di 40 ore di formazione, verrà rilasciato attestato di partecipazione valido anche per l’iscrizione al Registro Nazionale Ispettori della Qualità, finalizzato a favorire la ricerca di professionisti con specifiche competenze tecniche di settore.

I partecipanti iscritti ai vari Ordini Professionali aderenti al progetto si vedranno inoltre riconosciuti Crediti Formativi

Profilo professionale e opportunità:
Agenti Vigilatori, Ispettori, auditor, tecnici e operatori della qualità e consulenti in certificazione e sistema di controllo della qualità prodotti agroalimentari di qualità e Qualità Regolamenta.

Le competenze acquisite sono spendibili per collaborazioni professionali, anche in regime di libera professione con i vari Consorzi di Tutela, Organismi di controllo e certificazione, Organismi di promozione turistica e territoriale, nelle catene della GDO e con tutte le strutture che richiedono professionisti con specifiche competenze in materia di controllo e vigilanza della qualità agroalimentare e ambientale.

Scarica la presentazione in formato pdf

Contatti:

Segreteria Organizzativa IRVEA
Ph. + 39 0521 184 1531
Mob:+39 338 53 94 663
Fax: + 39 0521 148 0029
segreteria@irvea.org

 

ispettori_CONFERMATO

Ispettori e consulenti delle strutture ricettive e della ristorazione

Dove: Roma- Auditorium UNICEF, via Palestro 68 – a 5 minuti a piedi da Stazione Termini Quando: 16-17-18-19 Febbraio 2015 con orario 9:30 – 13:00 / 14:30- 17:00

Giunto alla sua 5° edizione, il corso è finalizzato a trasferire un insieme di know-how, strumenti, conoscenze tecniche e competenze professionali indispensabili per le attività di verifica e controllo qualità, per il miglioramento dei servizi aziendali, la gestione dei rischi e la prevenzione all’eventuale contesto sanzionatorio.

Focus On QualityDette competenze sono spendibili sia presso strutture pubbliche e private specializzate nelle attività ispettive di verifica e controllo qualità, sia in contesti aziendali per gli auditor interni, sia per attività libero-professionali e di consulenza negli specifici settori.

pdfico

 

 

Scarica il programma e il modulo di iscrizione

REQUISITI MINIMI: Il corso è aperto a tutti e non prevede requisiti minimi di accesso.

Destinatari:

  • Ispettori, neo-ispettori, auditor interni e operatori degli enti, organismi e strutture pubbliche e private preposte al controllo e alla verifica della qualità dei prodotti e dei servizi delle strutture ricettive e della ristorazione;
  • Direttori e Maitre d’Hotel, personale di ricevimento e del servizio ai piani (Housekeeping),
  • Albergatori e gestori di strutture ricettive (Hotel, Alberghi, Ville e case d’epoca e di campagna, Agriturismo, Bed & Breakfast e Alberghi diffusi);
  • Ristoratori, manager della ristorazione e dell’area F.&B., Chef e personale di sala;
  • Professionisti, operatori e consulenti del settore turistico, ricettivo e HoReCa per la certificazione della qualità dei prodotti e dei servizi;
  • Direttori, gestori, responsabili della qualità e di area nei supermercati, nei centri di produzione, logistica, commercio e somministrazione di alimenti;
  • Particolarmente utili per coloro che già gestiscono o sono intenzionati ad aprire una struttura ricettiva o di ristorazione

Ai partecipanti al corso completo verrà rilasciato attestato di partecipazione e “Certificazione di idoneità” valido anche, previa richiesta, per l’inserimento del nominativo nel Registro Nazionale Ispettori e Operatori della Qualità – IRVEA alla disponibilità di tutte le strutture nazionali e internazionali, con scopi, obiettivi e finalità, di cui ai piani di miglioramento QualityCare.

Le attività di Ispettore, consulente e auditor nel contesto di IRVEA QualityCare possono essere svolte unicamente da personale opportunamente formato e in possesso del “Certificato di Idoneità”. Le attività di IRVEA QualityCare sono principalmente rivolte ai contesti territoriali di Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Puglia, Campania, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna.

Le attività eventualmente commissionate verranno espletate unicamente mediante assegnazione di lettera di incarico professionale/occasionale, nelle aree geografiche limitrofe a quelle di residenza.

id_1192_ModoverdeGrande3

BIO e qualità regolamentata: controlli e responsabilità

IL CONTROLLO E LA VIGILANZA SULLE CERTIFICAZIONI DEI PRODOTTI BIO E DI QUALITÀ REGOLAMENTATA
Attività, procedure, adempimenti e limiti tecnico-giuridico-operativi del personale ispettivo

corso confermato

ISCRIZIONI ANCORA APERTE

Il 24 e 25 ottobre, si terrà a Roma una “due giorni” interamente dedicata alle problematiche inerenti il controllo e la vigilanza sulla certificazione dei prodotti Biologici e di qualità regolamentata.

id_1192_ModoverdeGrande3Argomento di grande attualità, balzato all’onore delle cronache in seguito ai provvedimenti cautelari e ai sequestri effettuati dall’Autorità Giudiziaria e alla luce delle importanti novità legislative che hanno recentemente investito la materia.

Particolare attenzione verrà posta infatti sulle nuove restrizioni ai controlli e alla vigilanza nelle aziende agroalimentari a fronte della conversione in legge del DL 24 Giugno 2014, n. 91, meglio conosciuto come “Decreto CampoLibero”. Saranno esaminati i problemi, le perplessità e i dubbi interpretativi posti dall’intervento del Legislatore.

Quali sono le conseguenze sulle responsabilità giuridiche di natura civile, penale e risarcitoria in capo sia al tecnico ispettore che all’organismo di controllo, di certificazione e di vigilanza?

Un passo avanti o indietro rispetto all’obiettivo della salvaguardia dei nostri prodotti d’eccellenza e del loro buon nome in tutto il mondo?

A queste e ad altre controverse domande daranno risposta i relatori che interverranno a Roma tra i quali ci saranno magistrati, avvocati, agronomi, dirigenti, funzionari e ispettori dell’ICQRF- Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi.

pdfico

Scarica il Programma

Scarica il modulo di iscrizione

NB. In presenza di problemi al momento della stampa del file si consiglia di effettuare il download completo dello stesso prima di dare avvio al processo di stampa

Info e iscrizioni contattando la Segreteria Organizzativa IRVEA

Ph. + 39 011 195 67 218
Mob:+39 338 53 94 663
Fax: + 39 0743 77 86 08
segreteria@irvea.org